Ventimiglia, albanese irregolare senza permesso di soggiorno fermato ed espulso

Ventimiglia, clandestino albanese arrestato e poi espulso

La polizia, nell’ambito dei normali controlli sul territorio, ha sorpreso un 29enne albanese che era già stato espulso e verrà rimandato a casa. Stesso destino per un 36enne pakistano.

Continuano i controlli periodici della Polizia sul territorio della provincia di Imperia per contrastare l’immigrazione clandestina e in uno degli ultimi sono state fermate due persone. Si tratta di un 29enne albanese e di un 36eenne pakistano fermati a Ventimiglia.

In particolare i poliziotti, nel centro cittadino di Ventimiglia, hanno intercettato un albanese che è risultato essere entrato clandestinamente in Italia dopo che era stato in realtà espulso e rimpatriato nel suo Paese.

Si tratta di un incensurato, ma per almeno cinque anni in seguito alla sua espulsione (come prevede la legge) non avrebbe potuto fare rientro in Italia.

In realtà ci ha messo molto di meno a varcare nuovamente i nostro confini.

L’uomo è stato sorpreso nel quartiere Le Logge a Ventimiglia dagli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza mentre si trovava alla guida di un veicolo prestato da un suo conoscente.

Difficile stabilire come sia potuto entrare in Italia senza che alla frontiera fosse fermato, una volta controllati i suoi precedenti. L’ipotesi più plausibile è che sia passato dal confine non orientale del nostro Paese, nelle zone del Friuli Venezia Giulia attraversando l’ex Jugoslavia.

In ogni caso è già stato processato per direttissima in un’aula del Tribunale di Imperia e il giudice ha convalidato l’arresto condannando anche l’imputato alla pena di 5 mesi di reclusione (poi sospesa).

Inoltre ha ordinato, considerata l’assenza di precedenti penali, la sua liberazione dello straniero.

Ma in realtà sono già in corso le procedure di espulsione da parte dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Imperia.

Nell’ambito degli stessi controlli territoriali è stato anche fermato un 36enne pakistano risultato irregolare sul territorio nazionale dopo le procedure di identificazione.

Era stato sorpreso a disturbare gli avventori all’esterno di un supermercato e quindi controllato dagli agenti.

Gli è stata quindi anche contestata la violazione amministrativa prevista in caso di condotte limitative del libero accesso e fruizione degli esercizi commerciali, introdotta di recente nel regolamento di polizia urbana di Ventimiglia.

In base a questo, gli è stato ordinato allo straniero anche l’allontanamento immediato dal luogo per almeno 48 ore. E anche per lui sono in corso le procedure necessarie per l’espulsione.

Vuoi aiutarci a rendere più completo l’articolo ? Scrivici..


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *