ventimiglia sentinella mare

Sentinelle del Mare anche a Ventimiglia

Sentinelle del Mare è un progetto dedito alla salvaguardia dell’ambiente grazie al controllo della biodiversità marina.

Confcommercio e Unibo si uniscono perchè tutto questo possa espandersi e coinvolgere molte più persone.

Sentinelle del mare: chi sono ?

Il Dipartimento di Scienze biologiche, geologiche, ambientali dell’Università di Bologna ha concepito il progetto Sentinelle del mare per coinvolgere i cittadini  e imprese turistiche attraverso la conoscenza della biodiversità marina ed accompagnarli verso la salvaguardia dell’ambiente.

Un progetto sostenuto da Confcommercio – Imprese per l’Italia  e un lavoro di squadra che vede coinvolti i biologi dell’Ateneo bolognese, turisti e cittadini delle coste in tutta Italia.

Come funziona il progetto ?

Ogni cittadino avrà a sua disposizione una scheda, dove dovrà indicare le specie riconoscibili; la stessa verrà poi controllata e lavorata dal Dipartimento di scienze biologiche, geologiche e ambientali dell‘Alma Mater.

Perché siano coinvolte molte più persone ed enti, verranno organizzate molti incontri presso alberghi, campeggi, porti, ristoranti, stabilimenti balneari con la presentazione delle specie ed escursioni, mirate alla conoscenza pratica oltre che teorica.

Il Rettore Francesco Ubertini, durante un’intervista, ha evidenziato che il progetto Sentinelle del Mare rappresenta non solo un’opportunità importante per l’Ateneo – a tema Citizen Science – ma anche un valido esperimento che coinvolge ogni persona amante del mare.

Per l’Ateneo è una terza missione nonché una strategia di ricerca e –  grazie ai sub, bagnanti, snorkelisti –  si potranno ottenere dati utili per la salvaguardia dell’ambiente e la valutazione continua della biodiversità, attraverso la compilazione delle schede di rilevamento – in atto sin dal 1999.

Confcommercio è fondamentale in quanto riuscirà a mettere in contatto cittadini con i professionisti del settore turistico, con l’obiettivo di poter dare tutti i dati necessari affinché il Dipartimento Unibo possa continuare la ricerca ed “educare” le persone sull’importanza di un ambiente protetto.

Tantissime le località coinvolte nel progetto Sentinelle del Mare come, per esempio, Monterosso – Cinque Terre (La Spezia), Isola del Giglio, Ventimiglia  e molte altre ancora.

Vuoi aiutarci a rendere più completo l’articolo ? Scrivici..


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *