Il Testamento Biologico arriva a Ventimiglia

L’Italia è sempre stata un passo indietro nel tema testamento biologico. L’influenza del Vaticano sul tema ha dilatato i tempi di attesa verso una maggiore ponderazione dei valori sulla bilancia (rispetto della vita e diritto all’autodeterminazione). Adesso, il vento del cambiamento comincia a smuovere le cose : ora anche a Ventimiglia potrete consegnare il vostro testamento biologico.

In cosa consiste questo “pezzo di carta” ? Il suo valore è fondamentale ed è ritenuto il diritto di ogni cittadino.

Che cosa contiene ? Tramite il testamento biologico, potrete redigere le vostre personali volontà sulle cure, la nutrizione, la respirazione artificiale o idratazione forzata nel caso di coma irreversibile. Avere una voce in una situazione simile è possibile e deve essere nel diritto di tutti.

Testamento biologico: che cos’è e come consegnarlo

I cittadini di Ventimiglia sono stati sensibilizzati a riguardo grazie all’Associazione Luca Coscioni, che durante sabato 21 aprile ha illustrato la legge sul DAT.

Oltre alla presenza dell’Associazione, molti medici hanno preso parte alla giornata, per spiegare ai cittadini in cosa consiste realmente il testamento biologico.

Ogni cittadino ha potuto così esprimere i propri dubbi e le proprie perplessità del caso, chiedendo ai dottori e ai volontari dell’Associazione di illuminarli a riguardo. Esprimere le proprie volontà adesso si può e questa è una decisione che dovrebbero prendere tutti, per evitare che i propri familiari possano ritrovarsi in una situazione difficile.

È stata una giornata fruttuosa, trascorsa tra domande e delucidazioni; ogni persona ha avuto la propria voce e ha potuto comprendere meglio in cosa consiste. I medici hanno risposto alle domande di tutti e l’Associazione si è detta soddisfatta dei risultati raggiunti.

Un grande passo in avanti è stato fatto

L’ex sindaco C. Berlengiero si è espresso riguardo all’introduzione della legge per il testamento biologico: «Finalmente ci siamo allineati agli altri paesi con una legge di civiltà. Successivamente potranno anche essere previsti ulteriori correttivi, ma intanto si parte. E a Ventimiglia siamo pronti».

 

Si dice testamento biologico ma in realtà andrebbe chiamato correttamente “disposizioni anticipate di trattamento”, proprio perché si tratta di una scelta che si compie in vita e quando si è nel pieno delle proprie facoltà e dalla quale si può recedere in qualsiasi momento. 

In pratica si stabilisce a quali pratiche ci si vuole eventualmente sottoporre, stabilendo quali atti terapeutici accettare e quali no, siano la respirazione, l’idratazione o la nutrizione forzata. Si tratta di un grande aiuto anche per i medici, che sino ad oggi avevano l’obbligo assoluto di mantenere in vita il paziente.

A Ventimiglia è possibile consegnare il proprio testamento biologico

Tutto ciò che dovrete fare, per esprimere le vostre volontà, sarà necessario compilare il testamento biologico e consegnarlo all’Ufficio Stato civile del Comune in cui risiedete. Non richiede una spesa, il testamento è del tutto gratuito.

Un passo enorme in avanti, che ci rende al pari del resto dell’Europa e del mondo. Finalmente, ogni persona potrà decidere come affrontare la propria vita, anche, purtroppo, nella tragedia.

Ricordatevi di aggiungere il nome di un fiduciario, che si occuperà di rispettare le vostre volontà, nel momento in cui voi non potrete farlo.

Convegno dei legali sul Testamento Biologico

Chiostro di Sant’Agostino in Ventimiglia il 16 maggio 2018 ore 15.00-18.00

PRIME IMPRESSIONI MEDICO GIURIDICHE SULLA L. 14/12/2017 N. 219 IN MATERIA DI TESTAMENTO BIOLOGICO

Organizzatore: Camera Civile di Imperia

Avvocati di Imperia & relatori : Avvocato A. Venturi, Avvocato M. C. Roà, Avvocato F. Sciamanda, Dottore C. Berlengiero. Introduzione sul testamento biologico e legge 14/12/2017 N. 219, moderazione a cura dell’avvocato Angelo Roggero

Accreditatore: Ordine Avvocati di Imperia

Il convegno è patrocinato dal Comune di Ventimiglia e l’entrata è gratuita per tutti

Vuoi aiutarci a rendere più completo l’articolo ? Scrivici..


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *