Coronavirus in Liguria, un caso sospetto ma è un falso allarme

Caso sospetto al San Martino di Genova nel reparto Infettivi

L’assessore Sonia Viale: «È stata presa in carico presso il Policlinico San Martino, una donna proveniente da Wuhan, con lieve sintomatologia respiratoria, per valutare se si tratta di caso sospetto di nuovo coronavirus – sottolinea Sonia Viale, vicepresidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria”.

“Il percorso concordato nel corso dell’incontro di venerdì è stato applicato in modo puntuale. È necessario procedere con estrema prudenza, ogni aggiornamento ed evoluzione sarà comunicato da Regione, in accordo con il Ministero della salute”.

in Cina il Coronavirus desta allarme

I sintomi che presentava la paziente erano febbre alta e problemi respiratori.

La donna di circa 40 anni, residente nell’entroterra di Chiavari, da pochi giorni da un viaggio nella città di Wuhan, nella Cina centrale epicentro dell’epidemia.

La causa del virus è ancora sconosciuta, il focolaio dell’epidemia nel mercato del pesce della città di Wuhan, dove si sarebbero venduti anche animali selvatici.

In giornata sono stati eseguiti gli esami medici e accertamenti di laboratorio che hanno escluso che si tratti del primo caso di coronavirus.

Policlinico San Martino
Policlinico San Martino

Vuoi aiutarci a rendere più completo l’articolo ? Scrivici..


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *