Albintimilium Ventimiglia, legionari romani a Nervia

Ventimiglia, i Romani nell’Area Archeologica di Nervia

Là dove un tempo sorgeva l’antica Albintimilium per tutta la giornata sono in programma visite guidate gratuite, laboratori didattici e una suggestiva sfilata di legionari romani

Si annuncia una Festa della Liberazione speciale per Ventimiglia che per un giorno tornerà alle sue antiche origini di città romana rinverdendo i fasti dell’antica Albintimilium.

Succederà per tutta la giornata del 25 aprile grazie all’apertura straordinaria dell’Area Archeologica di Nervia (in corso Genova) che proietterà i suoi visitatori indietro di almeno duemila anni.

Sono previste molte iniziative per far conoscere meglio l’area archeologica e per dimostrare in maniera concreta la presenza dei Romani nella città che oggi è Ventimiglia.

L’ingresso sarà aperto gratuitamente al pubblico e per tutta la giornata, oltre a rivisitazioni storiche con personaggi fedeli a quelli dell’epoca, sono anche in programma laboratori didattici specifici (dalle 10.30 alle 16) curati dalla assoc. Legio VIII- Augusta Helvetia che hanno come obiettivo quello di mostrare i segreti della scrittura, degli armamenti ma anche delle pozioni nell’antica Roma.

Così tutti potranno toccare con mano la vita dell’epoca, entrando in contatto con le tecniche di scrittura che prevedevano l’utilizzo di stilo e tabula, pergamena e calamus, ma anche le tecniche con le quali venivano forgiate le armi (con la possibilità per il pubblico di indossare elmo e scudo tenendo in mano una spada). E infine un approfondimento sulle maledizioni e i veleni in un mix di religione e magia

armi legione romane a ventimiglia nervia

Inoltre saranno organizzate quattro visite guidate per conoscere (alle 10.30, 11.30, 14.30 e 15.30) alla scoperta dell’Area Archeologica di Nervia e dei reperti esposti nell’Antiquarium.

L’area archeologica infatti presenta testimonianza concrete della presenza romana con il suo teatro romano (al momento visitabile soltanto dall’esterno in attesa che vengano completati i lavori di restauro che cominceranno la prossima estate), le terme e le mura, ma ci sono altri reperti che attestano l’importanza della città collocata lungo la Via Julia Augusta, tra Roma e la francese Arles, e le vie commerciali sia di terra che di mare per arrivare agli altri territori dell’Impero Romano.

Sfilata dei legionari romani e Albintimilium

Molto interessante anche alle 15 la sfilata di legionari con partenza Parco del Corsaro Nero e arrivo al Lungomare Varaldo.

Albintimilium è nata all’epoca in una zona fino in precedenza occupata dai Liguri Intemelii (almeno dal V secolo a. C.) e già allora rappresentava un punto di confine con la Gallia, quella che oggi è la Francia.

albium intemelium ventimiglia I secolo avanti cristo

Ebbe uno sviluppo rapido soprattutto tra il I e il III secolo d.C. Quando divenne una vera città di commercio oltre che di passaggio e oggi tocca all’Associazione Culturale LEG VIII AVG, nata dalla passione di alcuni amici per la storia militare e civile di Roma, mostrare quelle che erano tutte le sue bellezze dell’epoca.

L’Area Archeologica di Nervia il 25 aprile rimarrà aperta al pubblico per tutta la giornata dalle 10 alle 17 . Prenotazione consigliata, ma non obbligatoria chiamando il numero 0184/252320 (tutti i giorni con orario 9-14).

Vuoi aiutarci a rendere più completo l’articolo ? Scrivici..


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *